ERT 2019- logo-obbligatorio ert-positivo-ita

Divertimento e Relax a Castrocaro Terme e Terra del Sole

Home » Località » Castrocaro Terme e Terra del Sole » Divertimento e Relax a Castrocaro Terme e Terra del Sole

STABILIMENTO TERMALE DI CASTROCARO

Note fin dall’epoca romana, le acque minerali di Castrocaro, con le loro proprietà benefiche, furono riscoperte nella prima metà dell’Ottocento e da allora continuano ad essere utilizzate all’interno delle Terme per promuovere salute e benessere, grazie anche all’ausilio di tecniche e trattamenti in costante aggiornamento.

È al Dr. Corrado Taddei De Gravina, medico e studioso castrocarese, che si deve il loro primo impiego a scopi terapeutici, avvenuto nel 1838 . In seguito, la risonanza in campo medico sanitario delle acque di Castrocaro si diffuse rapidamente tanto che, nel 1844, fu realizzato un primo piccolo stabilimento termale. Nei primi anni del Novecento approfonditi studi e ricerche in collaborazione con le Università di Pisa, Bologna, Ferrara e con l’Istituto di Geoscienze e Georisorse di Pisa portarono alla scoperta di nuovi pozzi di acque sulfuree e all’avvio della produzione di fanghi a maturazione naturale , detti “di velluto” per la loro palpabile.

Gli imponenti lavori di ampliamento portarono nel 1938 all’inaugurazione dello “Stabilimento Termale Demaniale”, ampliato poi negli anni ’70 e ’90 con nuove strutture dedicate alle tradizionali cure termali e a centri specializzati per la cura della sordità rinogena e delle vascolopatie periferiche e per la riabilitazione motoria.

All’interno dello Stabilimento è presente un centro per le cure termali, una SPA termale, un poliambulatorio specialistico, un centro di riabilitazione e la “Long Life Clinic”.

Servizi offerti:

Il Centro è dotato di piscina termale riabilitativa predisposta anche per i disabili, idropercorso vascolare, palestra, box per fisioterapia.

Con l’assistenza di personale medico e paramedico specializzato, possono essere realizzati programmi riabilitativi e fisiochinesiterapici indicati per: patologia dell’apparato locomotore come artrosi, artriti, periartriti, tendiniti, fibromialgia, ipotonie e ipotrofie muscolari con rigidità articolari in esiti di traumi, fratture, lesioni tendinee, interventi ortopedici; patologia neurologica come emiplegie, paraplegie, monoplegie, polineuropatie, miopatie; patologia vascolare come insufficienza linfatica e venosa degli arti inferiori, varici, arteriopatie. Inoltre patologia dell’apparato respiratorio come asma, bronchite cronica, enfisema, bronchiectasie.

Cicli di cura erogabili in convenzione con ASL, INAIL E INPS (informazioni e prenotazioni tel. 0543 412711 – fax 0543 412750).

Il Centro Benessere collegato al Grand Hotel Terme e dotato di piscina termale con idromassaggio, idropercorso vascolare, sauna, grotta. Vengono inoltre effettuati diversi tipi di massaggio e trattamenti estetici viso e corpo.

Le Terme di Castrocaro dispongono anche del Centro benessere “Magiche Acque” all’interno degli stabilimenti termali, dove si possono effettuare trattamenti estetici viso e corpo, e, inoltre dotato di piscina termale con idromassaggio, idropercorso vascolare, sauna e bagno turco.

SPA TERMALE MAGICHE ACQUE: NUOVO INGRESSO!
È possibile accedere alla Spa Termale Magiche Acque anche dall’ingresso dedicato: Galleria in viale Marconi 14/16.

PADIGLIONE DELLE FESTE

Il Padiglione delle Feste è uno dei tre edifici del complesso termale di Castrocaro Terme che si distingue per la sua eleganza e raffinatezza, spiccando nel panorama dell’architettura razionalistica italiana del Ventennio.

Venne inaugurato nel 1938, su progetto dell’architetto Diego Corsari, e arricchito dalle splendide decorazioni ceramiche a lustri metallici di Tito Chini, prodotte nelle manifatture toscane di Borgo San Lorenzo.

A pianta basilicale, si articolata su due piani ed è caratterizzato esternamente dal rivestimento in laterizio, con i volumi delineati da modanature in bianco travertino e marmo nero.

Caratteristica è la facciata, formata da un corpo centrale semicircolare, rivestito in travertino con ampie aperture su due piani e due corpi laterali, rivestiti con mattoni iridescenti, su cui campeggiano formelle in rilievo a lustri metallici: cornucopie, delfini e anfore.

Due eleganti fontane in marmo verde, completano gli ornamenti della facciata, insieme alla scritta in alto “PADIGLIONE”, ai cui lati sono poste due grandi metope che rappresentano la Maternità. All’interno dell’edificio si trova un arioso e scenografico atrio semicircolare, il pavimento e in marmo, con al centro un grande e bellissimo mosaico circolare in formelle di maiolica policroma.

La sala e sovrastata da un bellissimo lucernario circolare a tre fasce concentriche ornate dai simboli delle costellazioni, dello zodiaco e delle stelle. Per cinquant’anni sul palcoscenico del Padiglione delle Feste si e svolto il famoso concorso canoro “Festival delle Voci Nuove”.

Non trovi quello che stai cercando?

All rights reserved 2024© Comune di Forlì

Credits: Wizard srl | Privacy & Cookie Policy | Sitemap

ComuneForli_IATHUBdelturismo
IAT HUB
Comune di Forlì
Comune di Forlì

IAT HUB FORLì

Hai riscontrato contenuti errati o mancanti?
Invia una segnalazione all’Ufficio di Informazione Turistica del Comune di competenza. Vai alla pagina degli uffici turistici.

Comune di Bertinoro
Comune di Bertinoro
Comune di Castrocaro Terme e Terra del Sole
Comune di Castrocaro Terme e Terra del Sole
Comune di Civitella di Romagna
Comune di Civitella di Romagna
Comune di Dovadola
Comune di Dovadola
Comune di Forlimpopoli
Comune di Forlimpopoli
Comune di Galeata
Comune di Galeata
Comune di Meldola
Comune di Meldola
Comune di Modigliana
Comune di Modigliana
Comune di Portico e San Benedetto
Comune di Portico e San Benedetto
Comune di Predappio
Comune di Predappio
Comune di Premilcuore
Comune di Premilcuore
Comune di Rocca San Casciano
Comune di Rocca San Casciano
Comune di Santa Sofia
Comune di Santa Sofia
Comune di Tredozio
Comune di Tredozio
Skip to content