ERT 2019- logo-obbligatorio ert-positivo-ita

Palazzo Comunale

Nel Quattrocento, la torre campanaria con orologio svettava già sulla destra della facciata della chiesa di S. Nicolò. A causa di alcuni cedimenti riscontrati, si decise di ricostruirla nella facciata superiore della piazza.

Nel 1733 si iniziarono i lavori, le risorse necessarie vennero principalmente tratte dai proventi del dazio di un quattrino per ogni libra di seta in bozzolo, già applicato, dal 1726, al mercato serico, fonte inesauribile di ricchezza locale.

Nel 1734, in seguito ad alcuni problemi che rallentarono i lavori, venne chiamato a Meldola  M.o Domenico Farfogli perito di Forlì, per formare il disegno et assistere alla nuova fabbrica che dovrà farsi per l’orologio.  In questa fase si decise anche di modificare il progetto, sostenendo che, a maggior rinforzo della torre, era necessario affiancarle una solida costruzione, ricercando in essa “spazi pubblici tanto necessari a questa comunità”.

I lavori alla torre, e parzialmente agli annessi, terminarono nel 1737, quando il Palazzo  Borghese-Pamphili già faceva bella mostra di sé.  La torre venne completata, nel 1738, con la collocazione dell’orologio con campana, di nuova fattura, proveniente dalla torretta di San Nicolò.

Dopo aver perfezionato la torre e parte del Palazzo, comprendente l’attuale Sala del Consiglio, che nel 1746 accolse la prima riunione si decise di acquistare una porzione di terreno con casa posta sulla sinistra della nuova fabbrica, che ne ostacolava il completamento metrico e proporzionale. Realizzato l’acquisto, i lavori di completamento iniziarono nel 1770 e vennero terminati nel dicembre del 1772.

Originariamente, l’accesso al primo piano era possibile utilizzando una piccola scala costruita all’ interno della torre. Lo scalone di accesso, visibile sulla sinistra, venne ideato dall’Ing. Comunale Pietro Buda per il collegamento funzionale fra la struttura settecentesca con quella da lui progettata, in ampliamento, nel 1862.

L’ampliamento della residenza comunale settecentesca costò alla città la forzata demolizione di parte delle mura castellane e della Porta di S. Nicolò, fatte costruire nel 1466 da Novello Malatesta; del Palazzo del Pretorio, sorto sulle mura e sulla porta; nonché di Casa Ronchi, porticata su Piazza Nuova, di fianco alla chiesa di San Nicolò.

Il nuovo progetto, redatto dall’ Ing. Comunale Pietro Buda, e approvato il 3 maggio 1862, era costituito da un corpo principale dove, al piano terra, vi era un portico per il pavaglione […], al piano superiore la residenza comunale, quella del Giudice, e del delegato mandamentale; e da un foro annonario (Arena Hesperia).

L’esecuzione del progetto venne assegnata alla società cesenate Brunelli-Serrantoni il 15 febbraio 1863. Il   Palazzo, completo di arredi per gli uffici, venne consegnato alla città nel 1868.

Interventi decorativi erano stati previsti all’interno della Residenza e del Foro annonario, ma per carenze finanziarie non furono ultimati. Attualmente è possibile vedere ciò che venne eseguito, in soffitti a padiglione di alcune sale poste al primo piano del Palazzo, ad opera del pittore-decoratore Luigi Scardovi, rappresentanti tagli prospettici di alcuni luoghi e monumenti meldolesi.

Non trovi quello che stai cercando?

All rights reserved 2024© Comune di Forlì

Credits: Wizard srl | Privacy & Cookie Policy | Sitemap

ComuneForli_IATHUBdelturismo
IAT HUB
Comune di Forlì
Comune di Forlì

IAT HUB FORLì

Hai riscontrato contenuti errati o mancanti?
Invia una segnalazione all’Ufficio di Informazione Turistica del Comune di competenza. Vai alla pagina degli uffici turistici.

Comune di Bertinoro
Comune di Bertinoro
Comune di Castrocaro Terme e Terra del Sole
Comune di Castrocaro Terme e Terra del Sole
Comune di Civitella di Romagna
Comune di Civitella di Romagna
Comune di Dovadola
Comune di Dovadola
Comune di Forlimpopoli
Comune di Forlimpopoli
Comune di Galeata
Comune di Galeata
Comune di Meldola
Comune di Meldola
Comune di Modigliana
Comune di Modigliana
Comune di Portico e San Benedetto
Comune di Portico e San Benedetto
Comune di Predappio
Comune di Predappio
Comune di Premilcuore
Comune di Premilcuore
Comune di Rocca San Casciano
Comune di Rocca San Casciano
Comune di Santa Sofia
Comune di Santa Sofia
Comune di Tredozio
Comune di Tredozio
Skip to content