ERT 2019- logo-obbligatorio ert-positivo-ita

Chiesa di S. Reparata – Terra del Sole

Chiesa di S. Reparata – Terra del Sole 1

Costruita tra il 1594 e il 1605, presenta un impianto a croce latina di imponente mole. E’ situata di fronte al Palazzo dei Commissari, quasi a sottolineare i due poteri che presiedono all’ordinato vivere civile. L’incarico della costruzione fu affidato a Mastro Raffaello di Zenobi di Pagno da Fiesole, il quale, probabilmente, rielaborò il progetto originale del Camerini e, tra il 1594 e il 1605, costruì l’edificio sacro sull’area lasciata libera in base al piano generale e particolareggiato del Camerini.
La facciata ha doppie lesene, che si prolungano oltre il cornicione mediano fino al timpano, ingentilito da due volute laterali. Il portale è fasciato da un motivo dentellato e sormontato da un lunettone, al centro domina un finestrone ovale che si ripete sui due lati del transetto. L’abside è pentagonale, ad archi lievemente accennati. L’edificio è costruito in cotto, alternato, nelle modanature, alla pietra arenaria.

L’interno, come l’esterno, è ancora schiettamente rinascimentale, a una sola navata coperta a capriate e legata da un cornicione dentellato sorretto da lesene ioniche e scandita da quattro archi trionfali.
Nella chiesa sono conservate numerose opere d’arte: la settecentesca bussola e cantoria con l’organo di Feliciano Fedeli da Camerino (a. 1734), restaurato nel 1973; il cinquecentesco coro in noce massiccio, intagliato e ornato da lesene scanalate e da architrave dentellata, che ripete il motivo del cornicione; il Crocifisso ligneo, squisita seultura di scuola fiorentina (sec. XVI); il candelabro pasquale, con stelo in noce intagliato a piede a volute su base triangolare (sec. XVI); la pala con la Madonna del Carmine e le Sante Martiri Reparata e Caterina di Pier Paolo Menzocchi (a. 1575); la pala con Madonna del Rosario, coi Santi Domenico e Caterina da Siena di Francesco Longhi (a. 1610); Crocifissione di scuola romagnola (sec. XVII); Deposizione e Natività (nelle pareti del coro) di scuola fiorentina (sec. XVII). A fianco della Chiesa svetta l’agile campanile, completato fra il 1821 e il 1825, sotto le cui arcate si trova il suggestivo Battistero.

Orario feriale e festivo di apertura: E’ aperta tutto l’anno dalle 08:00 alle 19:00.

Tariffa d’ingresso: Ingresso gratuito

Come arrivare: In auto km 9 da Forlì, SS 67 Tosco Romagnola.

Informazioni Turistiche

Non trovi quello che stai cercando?

All rights reserved 2024© Comune di Forlì

Credits: Wizard srl | Privacy & Cookie Policy | Sitemap

ComuneForli_IATHUBdelturismo
IAT HUB
Comune di Forlì
Comune di Forlì

IAT HUB FORLì

Hai riscontrato contenuti errati o mancanti?
Invia una segnalazione all’Ufficio di Informazione Turistica del Comune di competenza. Vai alla pagina degli uffici turistici.

Comune di Bertinoro
Comune di Bertinoro
Comune di Castrocaro Terme e Terra del Sole
Comune di Castrocaro Terme e Terra del Sole
Comune di Civitella di Romagna
Comune di Civitella di Romagna
Comune di Dovadola
Comune di Dovadola
Comune di Forlimpopoli
Comune di Forlimpopoli
Comune di Galeata
Comune di Galeata
Comune di Meldola
Comune di Meldola
Comune di Modigliana
Comune di Modigliana
Comune di Portico e San Benedetto
Comune di Portico e San Benedetto
Comune di Predappio
Comune di Predappio
Comune di Premilcuore
Comune di Premilcuore
Comune di Rocca San Casciano
Comune di Rocca San Casciano
Comune di Santa Sofia
Comune di Santa Sofia
Comune di Tredozio
Comune di Tredozio
Skip to content