ERT 2019- logo-obbligatorio ert-positivo-ita

Abbazia di Sant’Ellero

La potente abbazia, fondata da S. Ellero verso la fine del V secolo d.C., esercitò nel corso dei secoli una grande influenza politica e spirituale sulla valle del Bidente.

Nella cripta è conservato il sarcofago di Sant’Ellero ascrivibile alla fase altomedievale.

Come ci racconta la Vita Hilari, l’abbazia di S. Ellero fu fondata dallo stesso Ellero verso la fine del V secolo d. C. che si era ritirato a vita ascetica nel colle che sovrasta Galeata.

Oggi del complesso monastico rimane solo la chiesa abbaziale, essendo il monastero andato distrutto per l’abbandono e per i terremoti che hanno colpito l’Alta Valle del Bidente nel corso dei secoli.

La facciata della chiesa, in blocchi d’arenaria, è in stile romanico (XI-XII secolo) e conserva un bel portale ornato da capitelli con sirene, simbolo del peccato (sulla destra di chi guarda), e da monaci oranti (sulla sinistra).

L’interno ha subito notevoli trasformazioni nel XVII – XVIII secolo, anche se conserva la tipica struttura medievale con il presbiterio soprelevato e la sottostante cripta.

Nelle cappelle laterali sono collocati alcuni elementi decorativi e scultorei dell’antica fabbrica, mentre i pezzi più significativi sono stati trasferiti ed esposti nel museo civico “Mons. Domenico Mambrini”.

Scendendo nella cripta si nota subito il sarcofago alto-medievale (fine VIII – inizi IX d. C.) ornato da croci, con all’interno i resti del Santo.

Il 15 maggio si festeggia Sant’Ellero. La chiesa è meta di un gran numero di pellegrini, che scendono nella cripta per ricevere la benedizione di Ellero (in particolare per la guarigione dal ‘mal di testa’). Per tutto il mese si svolgono celebrazioni religiose, fiera mercato (la domenica) e concerti di musica sacra.

Tariffa d’ingresso: Gratuita.

Come arrivare: Galeata dista circa 34 km da Forlì, percorrendo la strada provinciale 4 del Bidente. L’Abbazia si trova a circa 3 km da Galeata. Si può raggiungere percorrendo il sentiero delle cellette, recentemente risistemato, da cui si gode uno spettacolare panorama della valle sottostante (in particolare del terrazzo fluviale su cui sorse la città romana di Mevaniola).

Non trovi quello che stai cercando?

All rights reserved 2024© Comune di Forlì

Credits: Wizard srl | Privacy & Cookie Policy | Sitemap

ComuneForli_IATHUBdelturismo
IAT HUB
Comune di Forlì
Comune di Forlì

IAT HUB FORLì

Hai riscontrato contenuti errati o mancanti?
Invia una segnalazione all’Ufficio di Informazione Turistica del Comune di competenza. Vai alla pagina degli uffici turistici.

Comune di Bertinoro
Comune di Bertinoro
Comune di Castrocaro Terme e Terra del Sole
Comune di Castrocaro Terme e Terra del Sole
Comune di Civitella di Romagna
Comune di Civitella di Romagna
Comune di Dovadola
Comune di Dovadola
Comune di Forlimpopoli
Comune di Forlimpopoli
Comune di Galeata
Comune di Galeata
Comune di Meldola
Comune di Meldola
Comune di Modigliana
Comune di Modigliana
Comune di Portico e San Benedetto
Comune di Portico e San Benedetto
Comune di Predappio
Comune di Predappio
Comune di Premilcuore
Comune di Premilcuore
Comune di Rocca San Casciano
Comune di Rocca San Casciano
Comune di Santa Sofia
Comune di Santa Sofia
Comune di Tredozio
Comune di Tredozio
Skip to content